Qualifica 3 anno

Il sistema di istruzione e formazione professionale (IeF.P.) si articola in percorsi di durata triennale e quadriennale, finalizzati al conseguimento – rispettivamente – di un attestato di qualifica e diploma professionale. Gli attestati di qualifica e il diploma professionale, di competenza regionale, sono riconosciuti e spendibili a livello nazionale e comunitario.

Per l’ammissione degli allievi agli esami finali sono indispensabili

  • la frequenza minima dei tre quarti del monte ore
  • la formalizzazione, sulla base delle valutazioni periodiche degli apprendimenti e del comportamento, del raggiungimento degli esiti di apprendimento previsti dagli standard formativi dei percorsi di IeFP nazionali e loro eventuali articolazioni regionali.

L’esame si svolge su una prova centralizzata predisposta dalla Regione e da due prove (professionale e colloquio) predi sposte dalla Commissione d’Esame.     La prova centralizzata ha l’obiettivo di valutare in che misura gli allievi hanno raggiunto le competenze di lingua italiana, di lingua straniera e matematico/scientifiche.

La prova professionale è finalizzata all’accertamento degli esiti di apprendimento tecnico-professionali. Con il colloquio si verifica il raggiungimento del Profilo educativo, culturale e professionale sulla base della presentazione da parte dell’allievo di un elaboarto personale, scritto o multimediale, attinente alle tematiche del proprio settore professionale o progetto di vita lavorativo.

Il punteggio finale dell’Esame è espresso in centesimi (da 60/100 a 100/100), secondo la seguente declinazione:

  • credito formativo di ammissione: 30 punti
  • prova centralizzata: 30 punti
  • prova professionale: 30 punti
  • colloquio: 10 punti